Mikey Welsh: una morte annunciata su Twitter

“Ho sognato di morire a Chicago il prossimo weekend con un attacco di cuore nel sonno. Oggi devo scrivere il mio testamento”. Questo tragico messaggio postato su Twitter circa una settimana fa, sarebbe la chiave per la spiegazione della morte di Mikey Welsh, ex bassista dei Weezer.
Alla luce di questo messaggio lanciati sul social networl, gli inquirenti hanno cominciato a indagare sull’ipotesi del suicidio, cercato attraverso l’overdose. Il bassista, trovato morto in un albergo di Chicago proprio una settimana fa aveva inciso con i Weezer gli album “The Green Album” del 2001 e “Make Believe” del 2005.