in viaggio sulla Cadillac dei Bon Jovi

bon jovi3.10 ore di spettacolo. I Bon Jovi non si risparmiano. Il concerto di ieri sera, 29 giugno, a Milano, inizia con la luce del sole che ci abbaglia proprio quando mettiamo piede sul prato di San Siro. Il Meazza è stracolmo, per l’unica data italiana della band, 50.000 i presenti. Un pubblico incredibilmente pronto a tutto e che dimostra quanto i Bon Jovi siano adorati e siano stati tanto attesi.

Assaporiamo il rock anni ’80 con Tico Torres alla batteria, David Bryan alle tastiere, Hugh McDonald al basso, Bobby Bandiera alla chitarra ritmica (Bobby è salito sul palco anche di Springsteen e da anni accompagna i Bon Jovi) e Phil X, il “sostituto di Sambora” che non lo fa per nulla rimpiagere anzi! Sebbene sia amara e triste l’assenza preannunciata di Sambora, i Bon Jovi vanno avanti, Jon è il leader indiscusso e ci travolge senza remore.IMG_2245

Si inizia subito alla grande con That’s What The Water Made Me. 51 anni, corre senza freno sul palco immenso, cambia per ben tre volte l’abito… e per abito intendiamo la giacca di pelle, ovviamente! Come da tradizione rock non può che esserci. Si inizia con una a stelle e strisce in onore alla propria patria,  ed è così che ci invita a salire in auto con lui, inizia il viaggio. Prendiamo tutti posto sull’enorme Cadillac azzurra targata New Jersey, il palcoscenico allestito per il nostro viaggio! You Give Love A Bad Name, Raise Your Hands… Runaway, Lost Highway, Born To Be My Baby, It’s My Life. Siamo lì in mezzo, siamo nella storia, nei 30 anni di rock con loro.

bon joviSu Because We Can, è lo stadio, siamo noi, a fare un regalo ai Bon Jovi. Un domino di cartoncini rossi e bianchi, azzurri e bianchi sul primo e secondo anello, migliaia di bandiere italiane per chi come noi era nel prato, e un mega striscione lungo quanto lo stadio con tutte le date più importanti che hanno segnato la storia della band e con i quali si sono costruiti questi 30 anni di storia. IMG_2140Because We Can è la canzone che ha fatto da primo singolo per l’ultimo album dei Bon Jovi, What about Now.

Vedere 50.000 persone unite in un unico disegno, per un unico messaggio: “Bon Jovi Forever”, un prato di bandiere italiane, ha lasciato Jon stupefatto, tanto da fargli perdere l’attacco, e far fermare la band. Commozione di un paio di minuti, e poi si riprende dall’inizio, con Jon che cerca e si vede, di concentrarsi chiudendo gli occhi. Emozione sua, e nostra.. sulla nostra pelle, nonostante il caldo, pelle d’oca! Uno, due, tre encore… è finito? no ritornano! “One more?”

bon jovi

Wanted Dead Or Alive… con immancabile cappello da Cowboy, Undivided, Have A Nice Day.Un inizio di Livin’ On A Prayer in acustico, che parte verso un crescendo fino all’esplosione con la performance all’unisono di tutta la band… noi siamo lì ed è incredibile.

Never Say Goodbye in versione acustica, Always e These Days. Devo aggiungere altro?

Speriamo non sia arrivata la fine, anche se la band abbandona gli strumenti si avvicina alla prima fila, si abbracciano e si inchinano davanti a noi… ma… ma ritornano!

Jon ci chiede quale canzone vogliamo… ci chiede quale “love song” vogliamo sentire ancora, e in cassetto ce ne sono ancora tantissime… indecisi su This Ain’t A Love Song e Bad of Roses, la vince la prima. Qualcuno resta scontento per la scelta, o meglio, avidi di Bon Jovi volevamo tutto, anche Bad of Roses… ma l’ascolto è solo rimandato, alla prossima Jon

(dimenticavo… anche Lui ha sorriso tutto il tempo).

LE FOTO:

[shashin type=”albumphotos” id=”102″ size=”small” crop=”n” columns=”max” caption=”n” order=”date” position=”center”]

LA SCALETTA:

1. That’s What The Water Made Me
2. You Give Love A Bad Name
3. Raise Your Hands
4. Runaway
5. Lost Highway
6. Born To Be My Baby
7. It’s My Life
8. Because We Can
9. What About Now
10.We Got It Going On
11.Keep The Faith
12.Amen
13.In These Arms (David Bryan una parte)
14.Captain Crash And The Beauty Queen From Mars
15.We Weren’t Born To Follow
16.Who Says You Can’t Go Home?
17.Rockin’ All Over The World
18.I’ll Sleep When I’m Dead
19.Bad Medicine

Encore I:
20.Dry County
21.Someday I’ll Be Saturday Night
22.Love’s The Only Rule
23.Wanted Dead Or Alive
24.Undivided
25.Have A Nice Day
26.Livin’ On A Prayer

Encore II:
27-28.Never Say Goodbye (Acustica)/Always
29.These Days

Encore III:
30.This Ain’t A Love Song