Django Unchained OST – Elisa Toffoli Ancora Qui: la recensione

django-unchained-movie-poster-tarantinoDjango Unchained OST, la colonna sonora del film di Tarantino che uscirà a in Italia a gennaio 2013, ti prende e ti porta nel far west sin dalle prime note. Abbiamo alle orecchie i brani, svariati gli autori, come svariati i generi. Dal tipico sound western, alla voce delicata, quasi ancestrale di Elisa, ma senza peccare di modernità con anche qualche nota rap. Il soul di Anthony Hamilton su Freedom, da solo la carica iniziale al resto. Il folk rock di Jim Croce, con I Got a Name, riassume semplicità e chiare note che accompagnano lungo un viaggio, l’immagine che lascia è proprio quella. Ritorniamo quasi bruscamente alla realtà moderna, con un po’ di delusione, quando tra folk, rock, e il maestro Ennio, arriva Rick Ross, rapper americano, ma la curiosità di capire che posizione abbia dato Tarantino al rap nel suo film la vince sullo scetticismo. Vedremo. Scaled-Image8La pubblicazione della colonna sonora è di pochi giorni fa, il 18 dicembre, noi non abbiamo resistito e l’abbiamo già consumata. Rick Ross, John Legend, Ennio Morricone,  Elisa, Anthony Hamilton e Elayna Boynton, e alcune tracce provenienti dall’archivio musicale di Quentin Tarantino, come per Trinity di Annibale e i Cantori Moderni (questa lascia un brivido unico, questa è storia, fatela studiare ai bambini). Siamo davvero in attesa di vedere a cosa questi grandi artisti hanno dato voce e suoni, aspettiamo gennaio per il film, ma nel mentre c’è davvero tanta roba da ascoltare. Eccovi il brano di Elisa (ma compratevi la colonna sonora intera, questo è solo un piccolo assaggio):