Christina Aguilera dimentica l’inno americano al Super Bowl

Non è stato certo un SuperBowl da ricordare per Christina Aguilera. La cantante americana, alla quale era stato concesso l’ambitissimo palcoscenico del pre-partita, ha di fatti sbagliato l’esecuzione dell’inno americano. La cantante, forse vittima dell’emozione ha dimenticato di cantare un intera strofa, nello specifico quella che recita:”The star-spangled banner” prima degli eventi sportivi, negli USA, è molto sentita, anche in occasione di incontri minori), ha dimenticato di cantare una strofa – nello specifico, “O’er the ramparts we watched, were so gallantly streaming” – cercando di rimediare all’errore ripetendo la precedente (“What so proudly we watched at the twilight’s last reaming”, con “watched” al posto di “hailed” e “reaming” invece di “gleaming”). La cantante ha poi provato a scusarsi con il pubblico americano dichiarando: “Spero solo che tutti possano aver sentito l’amore che provo per questo Paese, e che l’autentico spirito dell’inno nazionale sia comunque arrivato al pubblico”. Difficile che questo sia bastato a cancellare l’imbarazzo. Sicuramente potrà consolare Christina il fatto che già in passato, altre star come Macy Gray e Mike Eli, avevano vissuto la stessa situazione.