Caleb Followill: “L’alcool mi stava rubando la voce”

Tutti sanno che i Kings of Leon torneranno il prossimo 24 settembre, con il nuovo album “Mechanical Bull“, di cui in questi giorni circola il primo singolo estratto “Supersoaker“. Non tutti sanno però che Caleb Followill ha rischiato di perdere la voce. I Kings of Leon sono stati a un passo dal perdere il loro frontman, che proprio in questi giorni, in un’intervista al mensile “Q“, ha raccontato come la dipendenza da alcool l’avesse portato ad un passo dal dover rinunciare alla sua carriera.

kings-of-leon supersoaker“Quando vai veloce come siamo andati veloci noi fino a questo momento, lavorando duro come ci era richiesto… è come se cominciassi a tenere un ritmo, una certa routine nella quale ti dici “Ora esco sul palco e spaccherò, ma prima devo bermi un paio di cose”. E andando di questo passo, per cantare dovevo farmi fare un’iniezione di steroidi. Dopo un po’ non riuscivo a stare senza“.

Parole che confermano le voci circolate già nel 2011, quando il gruppo fu costretto a interrompere un concerto in Texas. Insomma c’era questo dietro l’anno di pausa, descritto fondamentale dallo stesso Caleb, del gruppo che però, al contrario di quanto si credeva, mai e poi mai aveva pensato di sciogliersi. “So che la gente pensava che ci saremmo sciolti”, ha dichiarato Jared Folowill (che durante l’anno di pausa dei Kings aveva dato vita alla band “Smoke & Jackal”) nel corso della medesima intervista, “Ma io non avrei mai mollato. E poi come si fa a lasciare i propri fratelli?”.