Teatro degli Orrori inaugurano la stagione 2013 del Carroponte

Teatrro degli orroriANNULLATO CAUSA MALTEMPO SI RECUPERA VENERDI’ 29 AGOSTO

Ci siamo quasi: domani, mercoledì 29 maggio, saranno Pierpaolo Capovilla e soci i protagonisti della prima serata all’ex “parco rottami” della Breda Siderurgica Carroponte. Il Teatro degli Orrori darà il via alla stagione 2013 del Carroponte. Tinta di rosso e del nero del buio, la gigantesca struttura metallica di Sesto San Giovanni è un luogo in sospensione, ed è il teatro perfetto per un’esibizione nello stile della band di Marghera, che muovendosi tra suggestioni poetiche alla Majakovskij e un sound noise e acido, entreranno facilmente in sintonia con l’atmosfera surreale e un po’ cupa di un luogo che è un immenso cantiere immaginifico di avvenimenti.
Senza contare che il progetto live de “Il teatro degli Orrori” quest’anno fa un passo indietro nel tempo, ritornando alla dimensione di “A sangue freddo”, l’album del 2009 riedito per l’occasione (e per i prossimi concerti) in un set che prevede anche quattro brani in più, pubblicati solo su vinile (“Fallo” e “Nostalgia”, nello split con gli Zu), e in digitale (“Per nessuno” e “Refusenik”). “A Sangue freddo” è un album stilisticamente più ricercato del precedente “Dell’impero delle tenebre” (2007), in cui lo stile vocale sulfureo e distaccato dell’ex cantante degli “One dimensional man” supplisce alla minore “sporcizia” dei suoni, persi tra furore rock (comunque ben riconoscibile) e ricerca melodica più ragionata. Insomma, una scelta in armonia visiva con lo spazio del Carroponte, ed un facile appiglio a una strada d’ascolto senza equilibrio. Che, detto per inciso, almeno per quel che ne pensiamo noi è la migliore possibile. Da non perdere.