MasCara @ Il cielo sotto Milano: recensione del live, la new wave italiana si fa sentire

Un bel live, tirato, asciutto quello dei MasCara, in apertura a Federico Fiumani nella rassegna Il cielo sotto Milano tenutosi al Ligera (Milano) lo scorso 12 ottobre. Non credo che la scelta dei MasCara come gruppo d’apertura a Fiumani sia avvenuta per caso, questi ragazzi sono dei veri eredi del filone new wave italiano. Di recente c’è stata l’uscita del loro ultimo lavoro “Tutti Usciamo di Casa”, in cui dimostrano di che pasta sono fatti, distinguendosi per bravura nella marea di nuove proposte dell’indie italiano. Hanno dimostrato a noi, al pubblico presente, e speriamo anche a voi prossimamente, una grande maturità raccontata e ritrovata nell’album, ma anche dal vivo con una perfomance che sicuramente, essere definita “d’apertura” non ne svilisce la potenza e l’intensità. Si parte con “Dorian (postmodern parte I)” fino ad arrivare a “I giorni di Urano contro”, un brano cupo e raffinato. Si prosegue con il singolo che dà il titolo al disco la bellissima “Tutti usciamo di casa” , come la splendida “Andromeda”, che ha battiti più elettronici. I MasCara chiudono con “Il gesto di Ettore”. I MasCara ci regalano un live denso  di sonorità, che ripercorre la strada della new wave nota a tutti, ma  lasciandoci contemporaneamente il proprio marchio. Davvero bravi, noi ne avevamo già fatto una recensione dettagliata, la trovate qui, fatevi trovare preparati, ne sentiremo parlare molto presto. 

La scaletta:

1 Dorian (Posto modern parte 1)

2 Fiore del male 

3 Un figlio lo sa

4 I giorni di Urabo contro

5 Tutti Usciamo Casa

6 Di Gioia e Rivolta

7 Andromeda

8 Da uomo a uomo

9 Tempo prendimi per mano 

10 La Stanza

11 Il Gesto di Ettore

 F.P.