Linea 77: La speranza è una trappola tour – la recensione del live di Brescia

DSCN7903“La speranza è una trappola tour” approda come una tempesta al Latte + di Brescia sabato scorso, 16 marzo, scatenando un ruggente clima a base di Linea 77. La scaletta del nuovo tour ve l’avevamo già anticipata, e conoscendola, la voglia di quella musica live è tanta… e di fare casino ancora di più: nell’attesa aprono la data bresciana i D-Vines con l’ultima esibizione live dopo la recente decisione di sciogliere il gruppo per intraprendere diversi progetti musicali, con pezzi del primo album e alcuni inediti salutano così il pubblico e non ci resta che aspettare di vederli sul palco nei loro nuovi singoli progetti. La folla in trepida attesa  non sa più aspettare, “Il Veleno” scatena un’energia spazziante, tutti saltano e nessuno si vuole più fermare. Il nuovo album rompe le righe, la nuova formazione non smentisce l’anima del gruppo mantenendo la stessa forza dei testi e musica anzi, spaccando ancora di più. DSCN7906Pezzi vecchi sempre molto amati come “L’inno all’odio”, “Evoluzione” e “Il Mostro” sono un bel regalo ai fan storici tra il pubblico, e con “La caduta” feat LNRipley  il clima è davvero bollente e il caos non è mai stato così bello. La buona musica quando la ascolti ti fa perdere la cognizione del tempo, ed è così che arriva “Fantasma” come ultimo pezzo della serata lasciando una folla piena di carica e di soddisfazione. Gran concerto, l’adrenalina sul palco che si riflette sul pubblico, le parole vere e pure che fanno gridare l’anima: Linea 77, ne vogliamo ancora!

Giada  Frisoni