Il nuovo album dei Lo Stato Sociale

lo-stato-socialeLO STATO SOCIALE E IL MANIFESTO DEL CHISSENEFREGA

“C’eravamo tanto sbagliati” è il primo singolo del secondo album de Lo Stato Sociale, band bolognese entrata nella scena musica italiana nel 2012 con “Turisti della democrazia”.

Il brano è disponibile da oggi, 14 Aprile su iTunes, e si posiziona già alla terza posizione! Insieme alla b-side inedita “Il cassetto del dipendente”. Attenzione perché quest’ultima non farà parte dell’album e sarà disponibile solo per chi acquista il singolo su iTunes. Dal 21 aprile, invece, il singolo sarà reperibile su Spotify e tutti gli store digitali.

C’eravamo tanto sbagliati” richiama subito il film di Ettore Scola “C’eravamo tanto amati”, dove tre amici, ex partigiani, si ritrovano dopo anni e insieme rievocano speranze deluse, ideali traditi e rivoluzioni mancate.

Nel singolo, gli amici-musicisti de Lo Stato Sociale tracciano un manifesto del chissenefrega rivolto a tutti quegli atteggiamenti negativi che quelle speranze, ideali e rivoluzioni (intese qui in senso lato e globale) cercano in vari modi di ostacolare, reprimere, soffocare.

Ma non è finita qui, a richiamare il titolo del singolo è anche la cover dell’album che, riprende il discorso di qualche mese fa proposto dalla band sulle “scritte sbagliate sui muri”.

L’argomento non ha lasciato indifferenti i fans che a loro volta, andando in giro per la città, pubblicavano le foto di frasi busse e molto spesso sgrammaticate.

Con l’uscita del loro nuovo lavoro, non mancheranno di certo delle date in giro per l’Italia, per ora vi diciamo quella ormai certa: il prossimo 24 maggio al ‘Garrincha Loves Genova’, il festival itinerante che li ha scoperti, Garrincha Dischi.

Lo Stato Sociale sono:
Alberto Cazzola – basso e voce
Lodo Guenzi – chitarra, tastiere e voce
Alberto Guidetti – drum machine e voce
Enrico Roberto – Synth, piano e voce
Francesco Draicchio – Synth, ukulele e voce

Canali ufficiali de Lo Stato Sociale:

lostatosociale.net

facebook.com/lostatosociale

twitter.com/lostatosociale