Elisa L’anima Vola: l’apoteosi del poppismo italico

Elisa_COVER ALBUM L'ANIMA VOLA_lancioEsce oggi L’Anima Vola, il nuovo album di Elisa Toffoli.

C’è un singolo L’Anima Vola,  un testo semplice, pop, facilmente memorizzabile, probabilmente per via dei pochi versi che lo compongono. C’è un album, l’ottavo, per la cantante interprete e autrice Elisa Toffoli che titola esattamente come il singolo sopra nominato: L’anima Vola.

C’è un duetto con Tiziano Ferro, una canzone testo e musica di Luciano Ligabue, un brano scritto da Giuliano Sangiorgi, e uno musicato da Ennio Morricone (Ancora Qui – tratta dalla colonna sonora di Django).

Ci sono tutte le carte in regola per un album di successo, un album in cui il pop raggiunge il massimo dell’apoteosi.

Abbiamo ascoltato l’intero album di Elisa, un mix di ninna nanne ci accompagnano all’ascolto di questi nuovi 11 brani. Inni alla maternità, all’essere madre, all’avere figli. Riflessioni sui conflitti interiori verso il mondo esteriore. Un album poco divertente. Un album nuovo, per l’appunto. Un taglio netto con il passato. Ed è li che dovremmo tornare,   indietro di 9 anni, 2004, Pearl Days, quinto album di Elisa.. venature rock, legami con la realtà condivisa da tutti, brani in italiano, ma anche in inglese, quella è l’Elisa che spacca, quella che promuoviamo a pieni voti, questa invece, con L’anima Vola pecca di poppismo italico: l’Italia, la mamma, la famiglia…

Elisa ha già comunicato le date del tour 2014: il 7 marzo a Conegliano (Zoppas Arena – TV), l’8 marzo a Padova (Pala Fabris), il 10 marzo a Torino (Pala Olimpico), l’11 marzo a Genova (105 Stadium), il 13 marzo a Firenze (Nelson Mandela Forum), il 15 marzo a Roma (Palalottomatica), il 18 marzo a Napoli (Pala Partenope), il 19 marzo a Pescara (Pala Giovanni Paolo II), il 21 marzo a Perugia (Pala Evangelisti), il 22 marzo a Bologna (Unipol Arena) e il 24 marzo a Milano (Mediolanum Forum).

Di seguito la tracklist dell’album pezzo per pezzo con descrizione di Elisa e aneddoti (prestate particolare attenzione al brano scritto da Ligabue – A MODO TUO e al duetto con Tiziano Ferro – E SCOPRO COS’E’ LA FELICITA’):

LONTANO DA QUI (testo e musica di Elisa Toffoli)

Parla di evasione, e di come usiamo a volte dei pretesti per evadere. I conflitti che abbiamo, i controsensi, la complessità dell’animo umano che oscilla tra la forza e la fragilità… e subisce il fascino della fuga.

PAGINA BIANCA (testo e musica di Elisa Toffoli)

Racconta dell’incertezza ma anche della voglia di irrompere nel mondo adulto quando stai per uscire dal periodo dell’adolescenza, e non sai cosa succederà a te e alla tua vita. Penso ai giovani d’oggi, ai sentimenti che provano e che anch’io ho provato alla loro età, quando ero piena di speranze, ma avevo anche paura del futuro, di quello a cui andavo incontro. Volevi dimostrare agli altri quello che potevi fare, allo stesso tempo volevi stare nel gruppo e identificarti con qualcun altro. È un momento in cui non conosci quello che accadrà e il futuro è proprio come una pagina bianca, vuota, potresti riuscire a fare grandi cose o nulla.

UN FILO DI SETA NEGLI ABISSI (testo e musica di Elisa Toffoli)

Un legame che si perde… le domande che ti fai, gli errori che hai l’occasione di ammettere, il sollievo che provi perlomeno nel ritrovare te stessa cercando altre risposte…

L’ ANIMA VOLA (testo e musica di Elisa Toffoli)

La relazione di coppia, consolidata, dove scopri come si cambia e come si trasforma un sentimento. L’eterno sogno femminile di essere capite, comprese, accompagnate… e riconosciute.

MALEDETTO LABIRINTO (testo e musica di Elisa Toffoli)

È una dichiarazione di indipendenza e allo stesso tempo di un profondo sentimento di affetto. Che, dichiarato il tutto, lascia all’altro la scelta, il passo da compiere per ricostruire.

E SCOPRO COS’E’ LA FELICITA’ feat. Tiziano Ferro (testo di Tiziano Ferro – musica di Elisa Toffoli e Christian Rigano)

Tiziano, vedendo in un documentario su di me in tour delle immagini con mia figlia e con Andrea, è rimasto profondamente colpito dal mio cambiamento di vita, e gli è venuto spontaneo dedicare questa canzone al rapporto tra me e mia figlia Emma Cecile. Racconta di come Emma sia arrivata, abbia sconvolto tutti i piani e abbia riempito la mia vita. È una dedica indelebile, e per me un bel sogno che si realizza, quello di una collaborazione con lui.

A MODO TUO (testo e musica di Luciano Ligabue)

Brano che ha scritto interamente Luciano, dedicato a sua figlia Linda, e che lui ha voluto sentir cantare da una mamma. Luciano è un artista a 360 gradi, è anche uno scrittore, per questo credo gli venga spontaneo mettersi così tanto nei panni degli altri, scrive per altre anime e altre voci come se fossero la sua, e racconta storie e sentimenti come pochi altri sanno fare, non solo in Italia. Questa volta è il rapporto profondo tra madre e figlia. Io ritengo che questo sia uno di quei brani “incantabili” perché ti commuovi dopo le prime righe e non riesci ad andare avanti… come mamma lo senti molto, quando descrive bene il difficile ruolo del genitore che cresce i propri figli: vorrebbe proteggerli tutta la vita e tenerli lontani dal dolore e dai problemi, ma che in fondo sa bene che dovrà lasciarli andare un giorno.

SPECCHIO RIFLESSO (testo e musica di Elisa Toffoli)

Qui racconto del cambiamento quando ti stacchi dagli amici, dal gruppo e vieni assorbito dalla tua famiglia, quella che hai creato. All’inizio ti sembra di provare un senso di solitudine, fra tanti nuovi incarichi e la vita quotidiana che ti mangia le giornate…e non ascolti più tutta la musica che ascoltavi… esci di meno… ti trucchi di meno… pensi meno a cosa metterti, a dove andare, a che film andare a vedere ecc..…e ti chiedi se anche gli altri avranno provato lo stesso, ti chiedi cosa è rimasto di quello che eri prima…le cose che si facevano insieme…Ti chiedi se anche gli altri, ognuno assorbito dalla propria vita cambiata, si sentono come te. E sai che l’amicizia vera è un dare e avere, uno specchio che riflette solo quello che c’è veramente, e quindi speri che le amicizie vere possano tornare, e adattarsi al cambio dello scenario e all’inizio di una nuova fase.

ANCORA QUI (testo di Elisa Toffoli – musica di Ennio Morricone)

Avevo paura di comporre un testo su questa melodia, di un grande compositore come Ennio Morricone…Poi ho ascoltato il suo consiglio, mi aveva chiesto di raccontare un fortissimo mio ricordo, potente, il più impresso nella memoria… ho pensato al ricordo più importante di quando ero bambina, quello del mio miglior amico, che se ne è andato via molto giovane…

NON FA NIENTE ORMAI (testo e musica di Elisa Toffoli)

È un ringraziamento a mia figlia Emma Cecile, per essere arrivata e avermi resa migliore. Grazie a lei ho potuto comprendere molte più cose anche di me stessa. Mi sono resa conto che non sei più il centro della tua vita, ma appartieni ad un centro allargato… e ti impegni semmai a dare ancora di più, a dare il meglio di te, anche per loro, perché il segno che rimane dietro te sia utile anche agli altri in qualche modo…

ECCO CHE (testo di Giuliano Sangiorgi – musica di Elisa Toffoli)

Giuliano ha riletto il personaggio principale, Ernesto (protagonista de “L’Ultima Ruota del Carro” di Giovanni Veronesi) che con il suo camion di traslochi, rappresenta la classe operaia, che segue il sogno di diventare qualcuno. Alla fine scoprirà, grazie anche alla moglie Angelina, che la vera ricchezza della vita è quella di avere qualcuno da amare, una famiglia, e qualcuno che ti ama, comunque e sempre, senza riserve.