The History Of Apple Pie: a novembre due date in Italia

The History Of Apple Pie in concerto per due date a Milano e Trieste i prossimi 6 e 7 novembre

Arriva finalmente dal vivo in Italia la band inglese noise-pop scoperta da Graham Coxon dei Blur e prodotta da Joshua Third degli Horrors. The History of Apple Pie hanno  pubblicato il loro nuovo album su Marshall Teller. “Feel Something” è il loro secondo disco ed esce a solo un anno di distanza dall’ottimo debutto “Out Of View”, disco che vide il quintetto londinese inserirsi con prepotenza nei quartieri alti della classifiche inglese e che gli consentì di costruirsi una nutrita schiera di fan, grazie al passaparola dei propri live e grazie al fuzz-psych-pop delle loro canzoni. Il nuovo album contiene dieci brani tra cui la pianistica, e primo singolo, ‘Tame’ e ‘Don’t you wanna be mine’, traccia surf-rock uscita originariamente su 7”. Registrato nel corso degli ultimi mesi presso i Sublime Studios di Londra, come il suo predecessore, il nuovo disco è stato ancora una volta prodotto e arrangiato da Jerome Watson, anche chitarrista della band, con l’aiuto di Joshua Third (The Horrors) e di Charles Reevs. Formatasi tre anni fa, la line up dei The History of Apple Pie, ruota attorno alle capacità compositive di Stephanie Min (voce) e del già citato Watson, insieme al batterista James Thomas, al chitarrIsta Aslam Ghauri e a Joanna Curwood (basso).

06.11 Milano – 75Beat

07.11 Trieste – Etnoblog